lunedì 30 settembre 2013

Risolvere la democrazia attraverso la tecnologia: presentazione di Wasa2il

29 Settembre 2013 · Andrew Reitemeyer

Sebbene i Partiti Pirata Nazionali siano autonomi ed indipendenti, la maggior parte hanno convenuto che uno dei problemi principali del triste stato in cui versa il mondo è che sempre più spesso il potere viene sottratto al popolo. Questo è, forse, vero soprattutto per quei paesi che etichettano se stessi come democrazie occidentali. Al fine di correggere questo squilibrio, i Pirati hanno iniziato a progettare politiche e software che hanno l'obiettivo di portare la partecipazione dei cittadini nella politica – utilizzando la tecnologia e internet come piattaforma.

Molti Partiti Pirata stanno implementando liquid feedback, come sistema decisionale interno. Alcuni esempi ne sono il PPDE (Partito Pirata Tedesco), che lo utilizza come una sorta sondaggio continuo sulle opinioni dei membri e il PPIT (Partito Pirata Italiano) che ha eliminato il suo direttivo a favore di lasciare ai suoi membri le decisioni tramite liquid feedback. LF non è senza critici, e ci sono molti Programmatori Pirata e filosofi là fuori che lavorano allo sviluppo di modelli di migliorati.

Uno dei nuovi strumenti, costruito sulle idee della democrazia liquida, è Wasa2il. Ha iniziato a lavorarci Smári McCarthy, insieme ai Pirati del Marocco, nel 2012, al fine di affrontare i problemi nei sistemi di democrazia liquida attuali. Pronunciato "wasa'il", deriva dall'arabo e significa "modi" – la manovrabilità nel realizzare qualcosa. La prima parte della parola, "waza" significa "liquido"-che descrive adeguatamente il concetto di democrazia liquida. Wasa2il è attualmente in beta e utilizzato internamente dal Partito Pirata dell'Islanda. Wasa2il è un progetto open source ospitato su Github ed è basato sul concetto di un sistema politico (una società organizzata politicamente, stato, città, ecc.). Questo significa Wasa2il è scalabile e può essere utilizzato da qualsiasi gruppo auto-governato da una piccola società fino alla più grande delle Nazioni.

Wasa2il è una combinazione di matematica e filosofia. Ad esempio, cerca di trovare un risultato delle decisioni non binarie utilizzando il criterio di Condorcet, ma se questo fallisce si avrà bisogno di un backup che spingerà gli utenti verso un consenso. Un altro problema per le democrazie online è la coercizione. Come impedire che qualcuno sia costretto a votare in modo particolare con una pistola alla testa. Ciò viene evitato rendendo nullo il voto di chi muore nel periodo di voto e consentendo agli elettori di cambiare il proprio voto segreto tutte le volte che lo desiderano. Questo significa che anche una minaccia di morte non può essere sufficiente a fare in modo che un elettore scelga un voto contro la propria preferenza.

La direzione del progetto è stata presa da James Robb. James è nato e cresciuto a Winnipeg, Canada, ma ha vissuto in Islanda nell'ultimo anno ed è amico dei fondatori del Partito Pirata Islandese. Si sta trasferendo definitivamente. Ha iniziato nello sviluppo di giochi e ha ampliato le sue competenze di programmazione ad un ambito più ampio e sta attualmente lavorando per una start up chiamata GreenQloud, che fornisce servizi di  di cloud computing verdi. James ci dice che il progresso è lento al momento perché hanno bisogno di programmatori, e perché Mailpile (un'altra iniziativa Pirata) per ora richiede un sacco di attenzione. Attualmente stanno lavorando su un sistema per apportare modifiche proposte ai documenti presentati per un particolare problema, un documento che è un pezzo formale del testo per affrontare un problema specifico. Se siete interessati ad aiutare James e il team potete contattarlo su Facebook o email.

Wasa2il non è la sola ricerca Pirata per trovare la migliore forma di democrazia e vedremo in futuro altri sforzi.

L'articolo in inglese su PirateTimes: Solving Democracy Through Technology: Introducing Wasa2il