martedì 24 settembre 2013

Cos'è un originale? Cos'è una copia?

24 Settembre 2013, Josef Ohlsson Collentine.
In questo post, Josef Ohlsson Collentine elabora sulle sue esperienze con gli originali, innovazioni e imitazioni nel settore dell'arredamento. Egli sostiene che una copia ben fatta è funzionalmente indistinguibile da un originale e, pertanto, mette in discussione il ruolo di un cosiddetto originale.

Un "originale" non è così semplice come sembra a prima vista. In passato ai tempi di Shakespeare, era normale apprezzare le somiglianze dei pezzi ammirati anziché i contenuti completamente originali. Questo ha fatto in modo che Shakespeare evitasse inutili invenzioni nel suo lavoro: "mentre ci complimentiamo con la differenza, il primo pubblico di Shakespeare favoriva la somiglianza: un lavoro era buono, non perché era originale, ma perché ha assomigliava ad un esemplare classico ammirato, che nel caso della commedia significava una commedia di Terenzio o Plauto" *LA commedia degli equivoci, William Shakespeare.

Un originale è spesso percepito come unico, il primo pezzo che è stato prodotto alla ricerca di un certo modo. Gli originali sono spesso conservati nei musei quando si tratta di opere più famose. L'originalità delle idee sono spesso culturalmente collegate e divenne un ideale a cui tendere nella cultura occidentale all'inizio del 18° secolo.

Un originale è qualcosa che può servire come modello per copie o imitazioni. Una copia cerca di imitare l'originale nel maggior numero di aspetti quanto possibile (tecnica, sguardo, tatto, materiale ecc.). Preferibilmente al punto in cui è impossibile dire quale sia l-originale e quale la copia del lavoro. C'è una vasta gamma di copie, andando dal 'quasi non riconoscibile' all'indistinguibile dall'originale.
Quando c'è un solo originale di un'opera, o avete bisogno di comprare quel pezzo unico ad un asta per una grande quantità di denaro, oppure si può acquistare una copia del lavoro che ti piace. Quando si tratta di industria del mobile, ci sono improvvisamente una grande quantità di "originali" venduti dai rivenditori. Questi "originali" non sono altro che normali copie che imitano la forma e la funzione del pezzo originale diventando indistinguibili da esso. Questi "originali" sono la promessa di mantenere standard così elevati nell'imitazione che non si sarà in grado di capire la differenza tra loro e i mobili originali. Un termine migliore per loro sarebbe 'copie certificate'.

Se un mobile "originale" è solo una copia con certificazione di qualità molto elevata, allora non c'è nessuna differenza in una replica ben fatta dal pezzo di qualcun altro. I produttori certificati mettono la loro reputazione a rischio se uno delle loro copie certificate non è una perfetta imitazione. Lo stesso vale per qualcuno che crea una copia del pezzo e che è ben noto per l'alta qualità delle loro copie. Trovare una replica di alta qualità è lo stesso che acquistare un "originale" se vale loro garanzia di qualità.

L'articolo in inglese sul sito di Falkvinge:
What Is An Original? What Is A Certified Copy?